L’artista di fama mondiale all’Attersee

Gustav Klimt scoprì il lago Attersee nell’estate del 1900. Alla ricerca di luoghi tranquilli per riposare e trovare l’ispirazione, li trovò qui, lungo le rive del suo lago preferito, quasi 50 anni dopo i primi impulsi turistici in questa regione.

Il 14 luglio 2012, in occasione del 150. anniversario della nascita dell’artista jugendstil, è stato inaugurato il Centro Gustav Klimt in una posizione centrale lungo il viale del castello di Kammer-Schörfling, già dipinto dal pittore.

La mostra permanente con un proprio cinema dedicato a Klimt, porta il titolo di un nostalgico messaggio scritto da Klimt (1862-1918) nel 1901 su una cartolina indirizzata a Emilie Flöge. L’artista, che si trovava nella calda Vienna, scrive all’amica che era già all’Attersee: „Ho una estrema nostalgia, come non ho mai avuto!“. Klimt, di cui nel 2017 ricorre il 155. anniversario dalla nascita, dal 1901 trascorse le estati insieme con le famiglie Flöge e Paulick, con cui era imparentato, lontano dalla grande città in diverse residenze estive, come il „birrificio“ a Litzlberg, dal 1908 Villa Oleander a Kammer, mentre dal soggiornò 1914 nella parte meridionale del lago, nella casa del guardaboschi a Weißenbach. Anche nella storica Villa Paulick a Seewalchen era un gradito ospite.

Il Centro Klimt con il cinema, un negozio di articoli dedicati e la caffetteria è un punto di attrazione sia per i visitatori della regione che per ospiti internazionali!


~ Brochure Centro Klimt (DE/EN)